Valorizzare le pareti della Casa con i QuadriParlando sempre di arredamento degli spazi interni delle nostre abitazioni, possiamo volgere la nostra attenzione stavolta sull’aspetto relativo alla valorizzazione dello spazio casa. Detto ciò, possiamo affermare che, prendere la sana abitudine di inserire nell’arredo verticale delle nostre pareti dei quadri non si mostrerà affatto un’idea banale, anzi, andremo a vedere come una determinata tipologia di quadro può non solo arricchire, ma anche nascondere dei difetti od imperfezioni della stanza stessa.

Scelta innanzitutto la dimensione del quadro, potremo poi capire se appenderlo da solo o invece associarlo ad altri quadri. Se si opta per la scelta di un quadro dalle dimensioni notevolmente grandi, allora sapremo già che lo stesso starà meglio da solo ed andrà a valorizzare una parete grande rendendola così completa. In questo caso è consigliabile appenderlo ad un altezza, partendo dal pavimento, non inferiore a 1,5 m.

Possiamo anche prendere in considerazione invece l’idea di collocare più quadri su di una parete. In questo caso è consigliabile inserire diverse tipologie di misure in modo da creare un particolare effetto dinamico dettato anche dall’alternarsi non solo delle dimensione dei quadri stessi ma anche delle cornici. E’ preferibile inoltre che le stesse siano diverse tra di loro. Ma è possibile ancora attuare la soluzione di accostare ad un quadro grande, dei quadri più piccoli.

Il primo andrà di certo posizionato al centro della parete e gli altri invece saranno posizionati ai lati del primo per creare un ulteriore “effetto cornice” che metterà in risalto il quadro più grande. Si può optare per scegliere dei temi correlati tra loro oppure scegliere di affiancare quadri con temi differenti. Va ricordato inoltre di evitare di commettere l’errore di accostare quadri a fotografie. L’effetto non sarà certamente dei migliori, in quanto fanno parte di due categorie totalmente diverse tra loro.

Arredamento per le pareti con QuadriAltro elemento da non trascurare qualora si vogliano inserire dei quadri nelle nostre pareti, è quello dell’illuminazione. Di certo non renderanno al massimo le famose lampade neon che modificano la percezione reale dei colori, bensì saranno da favorire degli appositi faretti da posizionare preferibilmente in alto e lateralmente. Da inserire nell’arredo verticale del vostro soggiorno, ma perché no anche della cucina o di altre zone della vostra casa, va ricordato che oltre che nel corridoio, i quadri possono essere attaccati anche nella zona relativa alle scale.

Si tratta in questi casi di quadri di piccole dimensioni. Molto in voga ed alla moda sono le famose stampe su tela. Che esse siano di grandi dimensioni, o facenti parte di una collezione dalle dimensioni più piccole, li vediamo diventare dei veri e propri protagonisti in campo di arredo verticale. Se sono di grandi dimensioni potremo vagliare l’ipotesi di lasciarli anche senza cornice. Nel caso in cui invece parliamo di tutta una collezione allora si potrà optare anche di unirle tra di loro con una piccola catenella che fungerà da filo conduttore nella lettura dei quadri stessi.

Come arredare la Casa con i QuadriSe andremo ad arredare la nostra parete con delle fotografie, di certo opteremo per la creazione di dei passepartout correlati di una cornice molto sottile che permetterà alla fotografia stessa di essere messa in risalto. Si può scegliere di allineare i quadri sia in orizzontale che in verticale. Il primo è solitamente adottato per posizionare quadri al di sopra dei mobili, il secondo per riempire una parete. Ci sono degli accorgimenti che non dobbiamo mai tralasciare come quello di tenere i quadri lontani da camini o caloriferi in generale, o di esporre gli stessi alla diretta luce solare, in quanto otterremo come unico effetto quello della perdita del colore originale del quadro stesso.

Quadri: Come Valorizzare lo spazio della Casa ultima modifica: 2015-11-24T18:57:26+02:00 da Angy Selfie