Faretti da Esterno: Impermeabilità e Resistenza

Lampade da esternoL’arredamento delle nostre case come ci sarà oramai noto, non è solito fermarsi solo agli ambienti interni delle nostre abitazioni, ma si espande a 360° fino ad arrivare all’arredo relativo agli ambienti esterni. Come tale quindi, passando per i mobili ed i vari complementi di arredo, sarà utile soffermarsi anche sull’aspetto relativo all’illuminazione esterna, che non sembra rivestire un ruolo meno importante rispetto a quello legato agli interni delle nostre abitazioni.

Per chi avesse la fortuna di possedere un giardino o comunque uno spazio antistante alla propria abitazione, è sacrosanto prestare un minimo di interesse alla stessa illuminazione ed anche in questo caso come per gli ambienti interni ci sono dei piccoli accorgimenti di cui tenere conto al fine di ottenere dei risultati ottimali. Innanzitutto va vagliato con cura l’ambiente stesso e vanno presi in considerazione tutti quegli aspetti relativi alla misura dello stesso, e solo dopo aver accertato questo particolare potremo procedere con la relativa scelta.

Va sottolineato che per l’illuminazione da esterno, qualunque sia la dimensione o relativa conformazione dell’ambiente, vanno scelte delle tipologie di faretti, chiamati appunto da esterno, che grazie a delle particolari caratteristiche si presteranno ad assolvere la funzione a loro destinata.

Tra le tante va certamente ricordato che questa tipologia di faretti sono realizzati con dei materiali che permetteranno di essere più resistenti, in quanto essendo soggetti a tutti i vari agenti esterni, quale ad esempio la pioggia, nonché agli sbalzi di temperatura dovranno essere realizzati in modo da contrastare gli stessi. Ne esistono di tantissimi modelli, ma per ognuno di loro va prestata attenzione al grado di protezione nonché al grado di permeabilità.

Entrambi i valori potranno essere distinti in delle scale la cui numerazione oscillerà tra lo 0 ed il 6 per la prima, dove il 6 indicherà il massimo livello di protezione in termini di tutti quegli agenti esterni a cui sono soggetti, in primis la polvere, mentre per la seconda la numerazione oscillerà tra lo 0 e l’8, ma in questo caso sarà lo 0 ad indicare la totale permeabilità del faretto stesso.

Queste informazioni saranno da ricercare in un apposita sigla che sarà fedelmente riportata su ogni lampada così da poter scegliere quella che più fa per noi. Fatta questa grande differenza potremo passare a capire quali modelli di faretti da giardino esistono in commercio ed anche in questo caso bisognerà fare una netta distinzione tra i faretti classici ed i faretti da incasso.

Illuminazione esternoI primi sono solitamente posti come per gli interni lungo le pareti da cui vogliamo che provenga un fascio di luce che sarà più o meno intenso in base al quantitativo di faretti che noi decideremo di andare ad applicare, mentre per la seconda tipologia, li troveremo posizionati solitamente, sfruttandone al massimo la loro capacità di incassarsi, o sul pavimento qualora decidessimo di usarli come segna passi od in alternativa grazie a dei modelli di ultima generazione, di poterli posizionare vicino agli alberi in modo da riuscire a creare un bellissimo gioco di luci ed ombre. Quindi i faretti da esterno possono assolvere sia una funzione pratica che una funzione unicamente decorativa.

Faretti

Faretti da Esterno: Impermeabilità e Resistenza ultima modifica: 2015-12-11T17:49:48+02:00 da Angy Selfie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (5 Voti) - Agg. 2016